Da ottobre 2017, Windows 10 si è bloccato molto più del solito. (È stato allora che Microsoft ha rilasciato l'Autunno Creators Update.)
Sfortunatamente, questi blocchi si verificano quasi in modo casuale e senza molti feedback utili. Questo non è solo frustrante, ma rende anche molto più difficile la risoluzione dei problemi. Ma la buona notizia è che può essere risolto ...





Prova queste soluzioni

Di seguito sono riportate alcune correzioni che hanno aiutato altri utenti a risolvere il problema 'Windows 10 si blocca in modo casuale'. Potrebbe non essere necessario provarli tutti; scorri l'elenco fino a trovare quello che funziona per te.

  1. Aggiorna i tuoi driver
  2. Cancella i file temporanei del tuo computer
  3. Regola la tua memoria virtuale
  4. Esegui un controllo della memoria
  5. Esegui il controllo del disco
  6. Esegui Controllo file di sistema
  7. Disabilita gli stati C nel BIOS
  8. Passa a ChromeOS

Metodo 1: aggiorna i tuoi driver

Il problema di blocco di Windows 10 può essere causato da driver obsoleti. Quindi, per risolvere il problema, puoi provare ad aggiornare i driver. Se non hai il tempo, la pazienza o le competenze informatiche per aggiornare manualmente i driver,puoi farlo automaticamente con Driver Easy .



Driver Easy riconoscerà automaticamente il tuo sistema e troverà i driver corretti per esso. Non è necessario sapere esattamente quale sistema è in esecuzione sul computer, non è necessario rischiare di scaricare e installare il driver sbagliato e non è necessario preoccuparsi di commettere errori durante l'installazione.

Puoi aggiornare i tuoi driver automaticamente con la versione GRATUITA o Pro di Driver Easy. Ma con la versione Pro bastano solo 2 clic (e ottieni pieno supporto e una garanzia di rimborso di 30 giorni ):

1) Scarica e installa Driver Easy.



2) Eseguire Easy Driver e fare clic su Scannerizza ora . Driver Easy eseguirà quindi la scansione del computer e rileverà eventuali driver problematici.

3) Fare clic su Aggiornare pulsante accanto a un dispositivo per scaricare automaticamente la versione corretta del loro driver, quindi puoi installare manualmente il driver (puoi farlo con la versione GRATUITA).

Oppure fai clic su Aggiorna tutto per scaricare e installare automaticamente la versione corretta di tutti i driver che mancano o non sono aggiornati nel sistema (ciò richiede l'estensione Versione Pro - ti verrà chiesto di eseguire l'upgrade quando fai clic su Aggiorna tutto).

4) Controlla se il tuo computer si blocca ancora in modo casuale dopo l'aggiornamento dei driver. Se il problema persiste, sai che i tuoi driver non erano da incolpare e dovresti provare la soluzione successiva.


Metodo 2: cancella i file temporanei del computer

Se Windows non dispone di spazio sufficiente per archiviare i file temporanei, può rallentare o addirittura bloccarsi. Quindi dovresti cancellarli regolarmente.

1) Sulla tastiera, premi Tasto Windows e R contemporaneamente, quindi nel modulo Esegui, digitare temp e colpisci accedere . Questo richiamerà Windows Explorer con la cartella Temp aperta,mostrandoti tutti i file temporanei sul tuo computer.

2) Selezionare tutti i file nella cartella Temp ed eliminarli.

Se Windows 10 si blocca ancora in modo casuale dopo aver cancellato i file temporanei, prova la correzione successiva.


Metodo 3: regola la memoria virtuale

La memoria virtuale è fondamentalmente un'estensione della memoria fisica del tuo computer. È una combinazione di RAM e una parte del tuo disco rigido. Se il tuo computer esaurisce la RAM durante l'esecuzione di un'attività intensiva, Windows entrerà nella memoria virtuale per l'archiviazione temporanea dei file.

1) Sulla tastiera, premi il tasto Windows e il tasto Pausa / Interruzione allo stesso tempo. Quindi scegli Impostazioni avanzate di sistema sul pannello di sinistra.

2)Vai al Avanzate scheda, quindi fare clic su impostazioni .

3) Vai al Avanzate di nuovo la scheda e scegli Modificare… nella sezione Memoria virtuale.

4) Assicurati che il file Gestisci automaticamente le dimensioni del file di paging per tutte le unità la casella di controllo è NON spuntato.

5) Seleziona l'unità di Windows (il disco rigido o la partizione su cui è installato Windows, di solito C: ) , e inserisci una dimensione iniziale e una dimensione massima per la memoria virtuale:

  • Dimensione iniziale - Questo valore varia a seconda del computer. Se non sei sicuro di quale valore utilizzare, inserisci qualunque sia il numero nel Consigliato categoria.
  • Taglia massima - Non impostare questo valore troppo alto. Dovrebbe essere circa 1,5 volte la dimensione della RAM fisica. per esempio. Un PC con 4 GB (4096 MB) di RAM non dovrebbe avere più di circa 6.144 MB di memoria virtuale (4096 MB x 1,5).

Dopo aver inserito i valori della memoria virtuale, fare clic su Impostato , quindi fai clic su ok continuare.

Se continui ad avere problemi con Windows 10 sospeso dopo aver regolato, prova la soluzione successiva.


Metodo 4: eseguire un controllo della memoria

Una scheda di memoria difettosa è una delle cause più comuni di blocchi del computer. Quindi, prima di investire in un nuovo computer, controlla se la tua scheda di memoria è difettosa. Microsoft dispone di uno strumento integrato per aiutarti a farlo.

1) Tieni premuto sulla tastiera il logo di Windows tasto e premete R allo stesso tempo per richiamare un comando Esegui. genere mdsched.exe nella casella Esegui e premi accedere .

2) Se si desidera verificare immediatamente la presenza di problemi, fare clic su Riavvia ora e verifica la presenza di problemi (consigliato) . Se desideri controllare in un secondo momento, fai clic su Verificare la presenza di problemi al successivo avvio del computer .

3) Windows si riavvierà e vedrai questa pagina che mostra lo stato di avanzamento del controllo e il numero di passaggi che verrà eseguito sulla memoria.

Se non vedi alcun errore qui, probabilmente la tua scheda di memoria non è il problema e dovresti provare la soluzione successiva.


Metodo 5: eseguire il controllo del disco

Se sei arrivato fin qui, è ora che tu controlli se il tuo disco rigido è difettoso. Non preoccuparti, è facile da fare, perché Windows ha uno strumento integrato per il lavoro ...

1) Chiudi tutti i programmi e file aperti.

2) Fare clic su Start> Esplora file> Questo PC .

3) Individua il disco rigido che desideri controllare, fai clic destro su di esso e scegli Proprietà .

4) Vai al Utensili scheda e fare clic Dai un'occhiata .

5) Se il tuo disco rigido non presenta problemi, vedrai questo:

Ciò suggerisce che il tuo disco rigido NON è il problema e puoi passare alla correzione successiva di seguito.

Se vedi errori, è possibile che stiano causando il blocco di Windows e dovresti considerare di aggiornare il tuo disco.


Metodo 6: eseguire il Controllo file di sistema

File di sistema danneggiati o persi possono causare il blocco casuale di Windows. Ma non preoccuparti, Microsoft ti consente di recuperare facilmente i file di sistema originali. Ha uno strumento integrato chiamato Controllo file di sistema che ripristinerà eventuali file di sistema danneggiati o mancanti che potrebbero causare il blocco del PC. Ecco come usarlo:

1) Premere il pulsante Tasto Windows sulla tastiera, quindi digita cmd (NON premere Invio). Windows visualizzerà un elenco di programmi che corrispondono alla tua ricerca. Fare clic con il tasto destro Prompt dei comandi e scegli Eseguire come amministratore .

Se viene richiesto di fornire l'autorizzazione di amministratore, fare clic su .

2) Nella finestra nera del prompt dei comandi, digita:

sfc / scannow

Quindi premere accedere sulla tastiera.

Windows eseguirà la scansione del sistema per i file danneggiati e tenterà di riparare quelli che trova. I risultati verranno visualizzati in questa finestra, quindi lasciarla aperta fino al completamento dell'operazione.

Se la scansione non rileva problemi, sai che i file di sistema non sono la causa del blocco casuale di Windows 10 e puoi passare alla correzione successiva.


Metodo 7: disabilitare gli stati C nel BIOS

'C-States' è l'abbreviazione di 'CPU States'. Sono fondamentalmente opzioni di risparmio energetico: abbassano la tensione del sistema, i moltiplicatori, ecc. In modo che il computer utilizzi la minor quantità di energia possibile quando è inattivo. La disabilitazione degli stati C (disattivando le opzioni di risparmio energetico) può rendere il computer più stabile e ridurre la possibilità di problemi imprevisti come il blocco o il riavvio casuale. Per disabilitare gli stati C:

1) Riavvia il computer e quando vedi la schermata del logo (esempio sotto), premi il tasto Chiave di configurazione definito dal produttore. Dovrebbe essere elencato nella schermata del logo. (Diversi produttori utilizzano chiavi diverse, ma di solito è F2, F1, Esc, F12, Elimina o una combinazione di questi tasti.)

Se non sei abbastanza veloce e la schermata del logo scompare prima di premere il tasto Setup, attendi che Windows termini l'avvio, quindi riavvia il computer e riprova.

2) Una volta nella configurazione del BIOS, utilizzare i tasti freccia sulla tastiera per accedere al menu principale. Vai a Avanzate scheda e scegli il file Configurazione della CPU opzione.

3) Entrambi Funzione C1E e Tecnologia Intel (R) C-STATE dovrebbe essere Disabilitato . In caso contrario, utilizza le frecce su e giù della tastiera per navigare nell'elenco delle opzioni, evidenzia l'impostazione che desideri modificare, premi Invio sulla tastiera, quindi premi la freccia su o giù sulla tastiera per modificare il valore in Disabilitato .

Dopo aver modificato queste impostazioni, salva ed esci dalle impostazioni del BIOS secondo le istruzioni sullo schermo, quindi riavvia nuovamente il computer.


Metodo 8: passa a ChromeOS

Windows è una tecnologia molto vecchia. Certo, Windows 10 è relativamente nuovo, ma è ancora solo l'ultima iterazione di un sistema operativo vecchio di decenni, progettato per un'epoca passata (pre-Internet).

Ora che abbiamo Internet, velocità di connessione elevate, spazio di archiviazione su cloud gratuito e app Web infinite (come Gmail, Google Docs, Slack, Facebook, Dropbox e Spotify), l'intero modo di fare le cose di Windows, con programmi installati localmente e file locali stoccaggio - è totalmente obsoleto.

Perchè questo è un problema? Perché quando installi costantemente programmi di terze parti non controllati, apri costantemente la porta a virus e altri malware. (E il sistema di autorizzazione insicuro di Windows aggrava questo problema.)

Inoltre, il modo in cui Windows gestisce il software e l'hardware installati è sempre stato un problema. Se il computer si spegne in modo imprevisto o un programma viene installato, disinstallato o aggiornato in modo errato, è possibile che si verifichino danni al 'registro'. Ecco perché i PC Windows rallentano sempre e diventano instabili nel tempo.

Anche perché tutto è installato e salvato localmente, non ci vuole molto prima che lo spazio su disco si esaurisca e il disco si frammenta, il che rende tutto ancora più lento e instabile.

Per la maggior parte delle persone, il modo più semplice per risolvere i problemi di Windows è abbandonare del tutto Windows e passare a un sistema operativo più veloce, più affidabile, più sicuro, più facile da usare e più economico ...

Google Chrome OS.

ChromeOS assomiglia molto a Windows, ma invece di installare un sacco di programmi per inviare e-mail, chattare, navigare in Internet, scrivere documenti, fare presentazioni scolastiche, creare fogli di calcolo e qualsiasi altra cosa che fai normalmente su un computer, usi le app web. Non è necessario installare nulla.

Ciò significa che non hai problemi di virus e malware e il tuo computer non rallenta nel tempo né diventa instabile.

E questo è solo l'inizio dei vantaggi ...

Per saperne di più sui vantaggi di ChromeOS e per vedere video e demo comparativi, visita GoChromeOS.com .


Si spera che queste soluzioni risolvano il tuo problema di congelamento casuale di Windows 10. Fateci sapere come andate commentando di seguito. (Inoltre, se scopri soluzioni diverse per questo problema, non esitare a parlarcene in un commento qui sotto.)